Informativa breve per EU cookie law

Stiamo utilizzando i cookie per darvi la migliore esperienza sul nostro sito. I cookie sono file memorizzati nel browser e sono utilizzati dalla maggior parte dei siti web per personalizzare l'esperienza web. Continuando ad utilizzare il nostro sito web senza modificare le impostazioni, l'utente accetta di utilizzare i cookie, alcuni dei quali potrebbero essere già stati installati per garantire il funzionamento essenziale. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedi la nostra privacy policy.

Utilizzando il nostro sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
    maggiori informazioni

falci

  Teatro
    del
  Montevaso

"Le fiabe sono vere.   
Sono il catalogo dei destini   
che possono darsi  
ad un uono ed   
una donna."
  
Italo Calvino   

  O-Scena - fiaba di me
Ottoemezzo
Teatro di pianura
Teatro del Montevaso


O-scena
fiaba di me

con : Alessia Fontanesi, Sara Nicoletti,
Francesca Pompeo, Angela Speroni, Mariangela Dosi
regia : Mariangela Dosi
collaborazione drammaturgia : Rossana Iotti

Ricordando Lilith -la prima donna,resa strega da una coscienza scissa che demonizza ciò che, pur presente in essa, ha paura di affrontare- si è sentita l'esigenza di recuperare l'unità originaria : ascoltare la voce dell'inconscio prima che diventi un incubo. Cercare la saldatura delle polarità, riequilibrando i due mondi, conscio ed inconscio : il mondo onirico, ancestrale, istintivo, fisico, femminile e quello lucido, razionale, operativo, maschile. E' un cerchio che si chiude.
E' la ricerca di una parte fondativa della nostra psiche, il corpo e l'eros che anticamente hanno governato le nostre azioni di donne, le nostre danze , le nostre parole oracolari e che il tempo della tecnica e dell'artificiale rischia di esiliare.
Si intende il teatro come un cerchio in cui ci si raccoglie, come intorno a un fuoco, per fare domande e cercare risposte.


O-scena è una favola i cui personaggi sono i movimenti interiori che animano la nostra psiche e la nostra vita.
Ferita è una giovane donna che assiste al nascere di un profondo malessere che non si sa da dove provenga. Il dolore la rende cieca, incapace di distinguere e di capire ciò che accade. Ci si appella a un generico dio, ai morti, alla forza vitale e creativa, infine a Dioniso perché sorga dal ventre a ravvivare la vita. Dioniso - dio del teatro, della danza in cerchio, invocato e seguito dalle donne, è un personaggio androgino che in sé porta gli opposti- permette la messa in scena di avvenimenti molto intimi. Egli apre le tre porte del cerchio-casa da cui possono entrare energie distruttive o consolatrici o incoraggianti. Ogni energia si manifesta con dei personaggi : Giudice, Madre, Leggerezza, Rabbia in rivolta, Oblio, Estetica, Maga Paranoia, Vecchio Albero di Sapienza, Uccellino di fragilità, Cuore, Vittima del campo, Principe…………….
Ferita incontra questi personaggi che le parlano portando qualcosa di necessario alla sua crescita, aiutandola a costruire una maggiore consapevolezza di sè per sposare infine tutte le parti che la compongono, nella promessa felice di onorarle tutte, buone o cattive che siano.






per informazioni:

Francesca Pompeo
viale Mameli, 139 - Livorno -tel. 0368 7436777

teatrodelmontevaso@montevaso.it





SCHEDA TECNICA

Lo spazio di azione per questo spettacolo è circolare. Gli spettatori, in numero di 50 per rappresentazione, sono seduti in cerchio, come in un antico rituale o nei tradizionale racconti sull'aia.

Le attrici agiscono su una pedana di legno di diametro 3,80 m.
Lo spazio di lavoro deve essere almeno 8m x 8m, totalmente oscurabile.

IMPIANTO ILLUMINOTECNICO

12 proiettori da 1000 watt
mixer a sei canali
dimmer e cavi

IMPIANTO FONICO

Impianto munito di lettore cd, amplificatore e casse

 

Ultime novità :
Pagina 5 di 6
Visualizza tutte

<< maggio 2019 >>
D L M M G V S
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 1

Links :
Canale video Youtube del Teatro del Montevaso
Tapa Sudana
Geometria delle nuvole - Teatro Arte Educazione

Foto :

La maggior parte delle foto (tutte quelle belle) è di Mattia Bonucci.

La foto delle falci è di Emilio Grollero.

Le altre foto sono di Tapa Sudana, Cristina Maruccia, Francesca Pompeo e di altri passanti che le hanno lasciate.

Seguici anche su


trova AGRITURISMO MONTEVASO su Google Maps



Teatro del Montevaso
s.p. Del Montevaso km 18
56034 Chianni (Pisa)
tel. 333 - 8592986 / 338 - 9397192

info@teatrodelmontevaso.it

© 2018 TdM. - Web&Design by Lyd
Ultimi aggiornamenti :